artisti /

Martina Zanin

Martina Zanin (1994) è un’artista visiva nata a San Daniele del Friuli. Si diploma con lode in Fotografia presso l’Istituto Superiore di Fotografia di Roma e consegue il Master in Fotografia Contemporanea presso lo IED di Madrid. Ha inoltre studiato Arti Plastiche presso la Scuola Nicola Zabaglia e Scrittura Creativa alla Scuola Omero, a Roma.

La sua pratica artistica, legata alle sue esperienze personali, affronta diversi temi tra i quali sono centrali la memoria, le relazioni e l’identità. Utilizza la fotografia spesso associata ad altri media, quali testi, immagini di archivio, video, suoni, creando così una narrativa a più livelli. Il suo linguaggio fotografico, visivo, è caratterizzato da un’espressione poetica. Zanin seleziona, sovrappone e/o mette in sequenza le immagini seguendo una struttura nella quale queste parlano fra loro determinando associazioni visive, tracce e dinamiche per lo spettatore.

Nel 2019 Zanin ha preso parte alla residenza d’artista SAM Residency Program. Zanin è stata finalista del Lucie Foundation Scholarship, del Fiebre Dummy Award, dell’Artphilein Photobook Contest. Nel 2019 è stata nominata per il Foam Paul Huf Award e nel 2020 per il C/O Berlin Talent Award.

Nel 2020 è tra i finalisti di Giovane Fotografia Italiana e del Premio Francesco Fabbri per la sezione di Fotografia Contemporanea.

È vincitrice del premio Cantica21, promosso dal MAECI e dal MiBACT, con l’opera Older Than Love, che verrà acquisita dalla Fondazione Modena Arti Visive, Galleria Civica di Modena, e di Camera Work 2021, che prevede una mostra presso Palazzo Rasponi a Ravenna.

Il suo lavoro I Made Them Run Away è stato esposto sia in mostre personali sia nell’ambito di esposizioni collettive tra l’Italia e la Spagna.

www.martinazanin.com