news /

Bastard countryside — Robin Friend

260,00

Bastard Countryside raccoglie 15 anni di esplorazione all’interno del paesaggio britannico, soffermandosi su quella che Victor Hugo chiamava la “campagna bastarda”: “un po’ brutta ma bizzarra, composta da due nature diverse”. Le immagini a colori di grande formato di Friend scrutano queste aree marginali intermedie, trasandate e spesso surreali del paese, evidenziando gli attriti tra il sublime pastorale e la realtà scartata, spesso inquinata, del presente.
Partendo da una tradizione paesaggistica classica, le meticolose fotografie 5×4 di Friend ottengono un effetto intensificato attraverso esagerazioni di colore e composizione, incarnando l’attrito tra gli ideali pastorali britannici e la realtà presente. In particolare, Friend segue i momenti in cui l’atteso racconto del paesaggio viene bruscamente interrotto: spesso a causa di perdite, inquinamento o distruzione e contenimento della natura.
Nel suo saggio di accompagnamento, lo scrittore Robert Macfarlane descrive Bastard Countryside come “una visione per eccellenza della nostra” natura moderna “sintetica, prodotta dall’assemblaggio e dall’intreccio piuttosto che dalla purezza e dalla distinzione”. Nelle fotografie di Friend sono contenute “domande difficili […] su quale tipo di paesaggio si potrebbe desiderare di attraversare o in cui vivere; su quali versioni della “natura moderna” potrebbe valere la pena combattere e perché.

1 disponibili

Descrizione

fotografie: Robin Friend
editore: Loose Joints, 2018

dimensione: 24 x 257 cm
pagine: 104

edizione: 1
lingua: inglese

ISBN: 978-1-912719-04-4

usato in buone condizioni