news /

Montöristen — Carl-Mikael Ström

35,00

‘Dopo che mio figlio è nato, mi è venuto in mente che tutto il pensiero del sé è una contraddizione’. Questo è il punto di partenza per leggere “Montöristen”, il primo libro di Carl-Mikael Ström, pubblicato da Void. Nella prospettiva di Ströms, la gravidanza era un processo astratto, che non è diventato reale fino a quando non ha tenuto in braccio suo figlio per la prima volta. Di fronte all’immensità della nascita e diventato padre, ha messo in dubbio la propria importanza. Carl-Mikael capiva la sua scarsa importanza. Una sensazione sulla visione del suo io interiore. Essere presenti era più importante che essere un padre. Ha cercato di adattare quelle emozioni ai pensieri. Lo ha portato a scrivere circa 1700 pagine di giornale durante il primo anno di suo figlio. Da questo lungo flusso di note di coscienza, pochissime parti sono intatte nel libro finale. Dopo aver selezionato e ristretto la sceneggiatura finale, Ström ha pensato che non fosse abbastanza onesto. ‘Rimuovendo stavo rivelando. Il testo in sé non viene mutilato. La sua voce è più forte presentandolo in questo modo. La storia diventa più sincera. Si può vedere questo testo come immagini o come parole. Non lo fa. è importante per me. Quante immagini ho attraversato per finire con questa selezione? Le immagini sono mutilate dal modo in cui le ho trattate? Credo che cantino.’

2 disponibili

Categoria:

Descrizione

fotografie: Carl-Mikael Ström
editore: Void, 2019
dimensione: 13.7 x 19.8 cm
pagine: 172
tiratura: 350
lingua: inglese
copertina in due diversi colori

ISBN: 978-618-84341-1-0